I tuoi risultati di ricerca

Integrazione

Pubblicato da Roberto Riccio il 30 Giugno 2020
| 0

Alimentazione ed Integrazione

Prima di parlare del tema Integrazione dobbiamo assolutamente chiarire cosa significa Alimentazione: assunzione di alimenti allo scopo di nutrire l’organismo.

  • Alimento: qualsiasi sostanza o prodotto trasformato in grado di fornire principi nutritivi all’organismo
  • Nutrizione: processo per mezzo del quale vengono forniti gli alimenti al corpo.
Principi Nutritivi
  • carboidrati
  • grassi
  • proteine
  • vitamine
  • sali minerali
  • acqua.

A seconda della quantità necessaria all’organismo vengono classificati in:

  • macronutrienti: quantità superiore al grammo
  • micronutrienti: quantità inferiore al grammo.
Alimenti

Cosa sono gli Integratori

L’integrazione è definita come l’apporto di sostanze nutritive complementari alla dieta (in aggiunta) al fine di mantenere una buona salute, nonché per prevenire o curare malattie.
Gli integratori alimentari non sono altro che i normali “nutrienti”, ossia le sostanze comunemente presenti nel cibo che diariamente consumiamo, selezionate e concentrate industrialmente sotto forma di:

  • capsule
  • compresse
  • tavolette
  • bustine
  • bevande o altro.
Integratori

Essendo sostanze alimentari e non medicinali (con principi attivi), gli integratori alimentari non richiedono prescrizione medica. Questo non significa però che se ne possa fare un uso non controllato.

In nessun caso gli integratori posso
sostituire gli alimenti o la corretta Alimentazione!

È importante ricordare, inoltre, che la parola “integratore alimentare” si riferisce a un contributo aggiuntivo a una dieta equilibrata. Un’integrazione nutrizionale non ha senso senza una dieta equilibrata.

A cosa servono?

La vita moderna” e soprattutto i ritmi imposti dalla società spesso non ci consentono di Alimentarci correttamente e soprattutto di fornire tutti i nutrienti nelle “giuste” proporzioni al nostro corpo.

Principi Nutritivi

L’apporto extra di nutrienti degli integratori nella nostra dieta, oltre a garantire livelli adeguati di macro e micronutrienti, antiossidanti, ecc è una delle basi del trattamento che la medicina preventiva utilizza per combattere le tante situazioni di squilibrio, debolezza o addirittura malattia che possono manifestarsi nel corso della nostra vita.

Sono necessari?

Gli alimenti che mangiamo oggi giorno sono soggetti a numerosi processi che ne influenzano il valore nutritivo. L’integrazione è la chiave per fornire al nostro corpo quei nutrienti che gli alimenti non contengono più.

I cibi che arrivano sulla nostra tavola, non sono gli stessi di 25 anni fa.

Mentre la genetica umana ha subito pochissimi cambiamenti durante 10.000 anni, tutto ciò che li circonda ha subito grandi e profonde trasformazioni. Così, i terreni agricoli, dopo secoli di sfruttamento, non sono più gli stessi ed hanno perso i nutrienti. Le colture sono trattate con prodotti chimici (pesticidi e conservanti), i bovini vengono nutriti con mangimi miscelati con ormoni e antibiotici, l’aria che respiriamo ogni giorno è più inquinata e presenta livelli di CO2 più elevati.

Tutti gli alimenti che mangiamo oggi sono sottoposti dal seme fino a quando sono sul nostro piatto a numerosi processi che incidono profondamente sui loro valori nutrizionali. Ad esempio, uno spinacio nel 1948 conteneva 158 milligrammi di ferro; 25 anni dopo la stessa quantità ne conteneva meno di 2,2 milligrammi; quanti spinaci dovremmo mangiare oggi per ingerire la stessa quantità di ferro di 25 anni fa?
La risposta è: circa 75 porzioni…!!!

Verifica Alimenti

È un fatto ampiamente dimostrato che il cibo che arriva oggi sulla nostra tavola non è lo stesso di 25 anni fa; nemmeno quello che coltiviamo nel nostro orto con metodi tradizionali. Gli animali delle fattorie non respirano la stesa aria né le nostre colture sono le stesse e tanto meno le condizioni di caccia o pesca! Ciò influisce inevitabilmente su di noi, infatti anche se conduciamo una vita sana, con una buona gestione dello stress e una dieta equilibrata, possiamo avere carenze importanti.

I prodotti dell’agricoltura moderna vengono raccolti prima della loro naturale e completa maturazione impedendogli di catturare tutte le sostanze naturali che sono capaci di assorbire dalla terra se seguissero il loro ritmo biologico.
La stragrande maggioranza degli alimenti contiene conservanti e coloranti. L’industria alimentare aumenta il loro sapore aggiungendo zucchero e dolcificanti prolungano la loro vita ed esagerano il loro aspetto visivo, artificialmente alterando così inevitabilmente le sostanze naturali che possiedono sminuendole fino ad annullarle in molti casi.

Pertanto, l’integrazione nutrizionale è necessaria per fornire al nostro corpo ciò che il cibo che mangiamo non contiene più. Ma è molto importante tenere presente che un’integrazione eccessiva, incontrollata o indiscriminata (non personalizzata) può anche essere dannosa per la nostra salute.

L’apporto di integratori, oltre a garantire adeguati livelli di macro e micronutrienti, antiossidanti, vitamine, minerali, e molto altro, costituisce una delle migliori opzioni per prevenire l’invecchiamento precoce e la comparsa di numerose malattie.

Differenze tra Alimenti ed Integratori

Alimenti - Integratori

In nessun caso dobbiamo confondere l’integrazione con il cibo, poiché il cibo fornisce al nostro corpo sostanze nutritive, ma in concentrazioni e quantità variabili, mentre gli integratori sono specifici, lo fanno in quantità ben precise, per raggiungere obiettivi precisi.

Un’altra grande differenza è che gli integratori sportivi, nella maggior parte dei casi, non contengono calorie o hanno quantità molto limitate; al contrario è molto difficile calcolare le calorie degli alimenti che di solito mangiamo.

In relazione alla concentrazione e biodisponibilità (grado di utilizzo dei diversi nutrienti da parte dell’organismo) gli integratori sono assimilati meglio e più velocemente.

Altra differenza fondamentale la troviamo nel gusto, nel caso degli integratori hanno solitamente un gusto molto gradevole o in certi casi mancano del tutto di sapore. Tuttavia, molti degli alimenti considerati sani, come tutti sappiamo, possono avere un cattivo sapore per noi inoltre la maggior parte degli alimenti necessita di preparazione; gli integratori possono essere assunti immediatamente.

Bisogna anche considerare che le informazioni nutrizionali fornite dagli integratori sulle loro etichette sono molto complete a differenza delle informazioni nulle che i cibi tradizionali offrono. Con gli integratori alimentari sportivi possiamo consumarne esattamente ciò di cui abbiamo bisogno.

Integrazione Sportiva

Integratore Sportivo

Possiamo definire l’integrazione sportiva come il prodotto alimentare che viene assunto per via orale e che mira a fungere da supplemento alla dieta abituale.

Gli integratori alimentari sono concentrati di sostanze valide per aumentare l’apporto alimentare totale, integrarlo o integrare qualche componente dietetico della nostra dieta abituale. Il suo consumo, nel mondo sportivo ha fondamentalmente come obiettivo aumentare forza, resistenza e velocità.

L’utilizzo di integratori sportivi è una pratica comune sia negli atleti di tutti i livelli (dilettanti, alto rendimento o elite) sia negli utenti “ludico-sportivi”, indipendentemente dall’obiettivo specifico che cercano. L’aiuto energetico fornito da queste sostanze consente loro di allenarsi più intensamente e recuperare prima dopo duri allenamenti o intense competizioni.

Gli atleti, soprattutto quelli d’élite e quelli che si sottopongono a durissime sessioni di allenamento, dovrebbero considerare come un ottimo aiuto per completare la dieta, ingerire integratori che la riequilibrano, evitando le carenze nutrizionali logiche che derivano dall’usura fisica che si verifica dopo l’allenamento fisico.

In sostanza, l’integrazione sportiva non è altro che l’assunzione di cibi concentrati dopo aver manipolato il loro stato originario, assicurando il mantenimento di tutte le loro proprietà nutritive, aumentando quelle salutari ed eliminando quelle meno desiderabili come grassi o zuccheri.

Gli integratori sportivi suscitano ogni anno sempre di più interesse sia nel mondo “sedentario” che in quello sportivo; questi i 3 motivi principali:

  • prevengono e correggono la mancanza di alcuni nutrienti
  • incrementano il benessere e le prestazioni fisiche
  • prevengono l’invecchiamento precoce e l’insorgere di molte patologie.

Nel medio e lungo termine il consumo di integratori sportivi ha benefici enormi. In generale rappresenta un grande aiuto per raggiungere la vecchiaia in buona forma tuttavia nella maggior parte dei casi vengono utilizzati per i loro effetti immediati.

Il consumo di integratori sportivi prolunga le prestazioni, rallenta lo stress ossidativo (combatte i radicali liberi), accelera il processo di recupero dalla fatica/stanchezza, aiuta a massimizzare i risultati dell’allenamento o competizione, previene dolori muscolari, crampi e lesioni compreso l’invecchiamento e degenerazione prodotta dall’esercizio fisico.
In alcuni casi previene le malattie ed aiuta anche a guadagnare forza, resistenza ed a ridurre i livelli di grasso.

Integrazione fa rima con Evoluzione


Articolo scritto da Roberto Riccio

Vuoi condividere la tua esperienza di Karateka?
Crea il tuo Account Karateka ed inviaci i tuoi articoli assieme alle immagini a news@karatebook.it
I tuoi articoli saranno pubblicati nelle News se approvati da Admin.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato.

  • Articoli Recenti

  • Articoli per Categoria

  • Articoli per Argomento

  • Archivio Articoli

  • Iscriviti alla nostra Newsletter

Confronta Eventi